Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

briciola di pane (breadcrumb trail)

Fine navigatore



Consigli per l'uso sicuro di Internet da parte di bambini e adolescenti

Internet e le sue innumerevoli offerte sono ormai un elemento irrinunciabile della vita dei ragazzi di oggi: la maggior parte di essi dispone di un profilo in una rete sociale online, partecipa in blog e forum e per comunicare usa la posta elettronica, la telefonia Internet o le chat. I consigli e i link presentati in questa pagina sono destinati ai genitori e ai docenti e contengono indicazioni per aiutare i ragazzi a utilizzare Internet in modo sicuro.

Chi naviga in Internet lascia tracce ovunque del proprio percorso e rende accessibili informazioni su di sé, la sua famiglia, i suoi amici e i suoi interessi. È impossibile controllare l'uso ulteriore che viene fatto di queste informazioni, né sapere chi vi accede, e per questo motivo non solo gli incaricati della protezione dei dati ma anche gli operatori attivi nel lavoro giovanile, i docenti e gli esperti della polizia consigliano di pubblicare il minor numero possibile di informazioni personali in Internet. Tale consiglio vale particolarmente per i bambini, che non sono ancora in grado di valutare i pericoli della rete.

Ciò non significa tuttavia che si debba vietare completamente l'uso di Internet ai bambini, da un lato poiché in una società incentrata sull'informazione la dimestichezza con questo media facilita notevolmente i percorsi formativi e professionali e dall'altro poiché nella rete esistono anche molti contenuti concepiti specificamente per i ragazzi, che permettono di istruirsi e divertirsi minimizzando i rischi. Piuttosto consigliamo ai genitori di assistere i figli nella navigazione in Internet e di fissare regole precise per l'utilizzo delle varie offerte. Questo presuppone che anche i genitori si informino sul mondo digitale e sui possibili pericoli che vi sono connessi e conoscano i contenuti e le applicazioni accessibili ai figli. È importante inoltre che gli adulti creino un'atmosfera di fiducia che incoraggia i ragazzi a rivolgersi a loro in caso di problemi o di bisogno di aiuto.

Vi sono numerosi progetti di autorità e organizzazioni non governative che assistono i genitori e i docenti nell'educazione ai media digitali. Per esempio, sono disponibili elenchi di siti Internet adatti ai bambini o indicazioni su come configurare il computer di famiglia per bloccare le pagine non idonee. Inoltre vi sono motori di ricerca che limitano la ricerca ai siti adatti ai bambini.

Consigli di sicurezza

Per proteggere il meglio possibile i ragazzi dai pericoli del web consigliamo di seguire i principi e le raccomandazioni seguenti:

  • Discutete di Internet con i vostri figli e ascoltate le loro esperienze. Stabilite per quanto tempo e su quali siti possono navigare. Tenete d'occhio l'utilizzo che fanno di Internet. Se durante la navigazione i ragazzi ricevono messaggi minatori da altri utenti, è consigliabile che stampino questi messaggi e li mostrino ai genitori o a un docente.

  • Ricordate ai vostri figli di proteggersi dagli sconosciuti anche nella rete. In Internet è molto facile nascondere la propria vera identità o assumerne una fasulla. Prima di fissare appuntamenti e incontrarsi con persone conosciute online, i bambini e gli adolescenti dovrebbero sempre informare i genitori.

  • Dite ai vostri figli di usare per maggiore sicurezza uno pseudonimo invece del vero nome quando navigano in Internet e di evitare per quanto possibile di divulgare dati personali (indirizzo, numero di telefono, password, età).

  • Il computer di famiglia dovrebbe trovarsi in un luogo centrale della casa, affinché la navigazione dei ragazzi in Internet possa essere di tanto in tanto tenuta d'occhio.

  • Le reti sociali come myspace o Facebook sono particolarmente apprezzate dai ragazzi, che le usano per curare i loro contatti e pubblicare foto, dati personali oppure opinioni. Spesso però non si rendono conto dei pericoli che vi sono connessi o li sottovalutano. Per questo motivo è molto importante che i genitori stabiliscano regole precise di comportamento per l'uso di tali reti.

Ultima modifica in gennaio 2010

Ritornare alla pagina precedente Bambini e adolescenti

Fine zona contenuto