Accesso non autorizzato ai dati di clienti Swisscom

Berna, 7.2.2018 – La Swisscom ha informato l’Incaricato che durante l’autunno scorso si sono verificati degli accessi non autorizzati ai dati di circa 800’000 clienti. Secondo le informazioni in possesso dell’Incaricato, si tratterebbe del nome, cognome, indirizzo, data di nascita e numero di cellulare di utenti di cellulare privati e di alcuni abbonati di rete fissa.

L’attacco ai dati in possesso di Swisscom si è verificato attraverso un uso abusivo dell’autorizzazione di accesso di un partner commerciale. Swisscom ha assicurato l’Incaricato che avrebbe proceduto a una verifica accurata della situazione e a una costante valutazione dei rischi, che avrebbe adottato le misure necessarie e che avrebbe informato le persone interessate.

Nel frattempo la Swisscom ha analizzato accuratamente il caso e adottato diverse misure, tra le quali l’informazione odierna sull’accaduto, ciò che l’Incaricato approva. L’azienda soddisfa quindi l’esigenza di informazione e di trasparenza nei confronti della clientela. Inoltre ai clienti colpiti è stata data la possibilità di cambiare il numero di telefono velocemente e senza complicazioni. L’accaduto mostra come sia importante la collaborazione con le aziende incaricate e l’accompagnamento in materia di protezione dei dati.

In considerazione del fatto che l’accaduto è stato ricostruito e visto che la Swisscom ha proceduto alle verifiche necessarie, ha adottato le misure adeguate e ha informato le persone interessate, sulla base degli elementi attuali per l’Incaricato non sussiste alcun motivo per intraprendere passi formali. La Swisscom terrà al corrente l’Incaricato degli sviluppi del caso.

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/attualita/aktuell_news/Unberechtigter_Zugriff_auf_Kontaktdaten_bei_Swisscom.html