Sorveglianza privata dei tifosi di calcio su suolo pubblico

Filmare i tifosi di calcio su suolo pubblico, costituirebbe probabilmente una violazione della personalità. Una simile misura potrebbe essere legittimata eventualmente perché si inserisce in un intervento di polizia o perché vi si ricorre nel caso di un particolare evento.

Un progetto della Swiss Football League ha occupato in primavera le prime pagine dei giornali: gruppi di tifosi di calcio dovevano essere accompagnati durante le trasferte da persone private e filmati di nascosto per poter disporre delle prove in caso di atti di violenza, danni materiali ecc. La Swiss Football League ci ha contattato all'inizio di quest'anno per chiarire alcuni aspetti legati alla protezione dei dati. Abbiamo preso posizione in modo generale come segue:

La misura prevista di far accompagnare i gruppi di tifosi da privati che fanno di nascosto delle riprese video pone problemi dal profilo della protezione dei dati: si tratterebbe di una videosorveglianza privata su suolo pubblico che violerebbe soprattutto il principio di proporzionalità e di trasparenza. A prescindere da precedenti concreti, sarebbero infatti riprese tutte le persone che si trovano nei dintorni, anche se queste ultime si comportano correttamente. Inoltre, il fatto che tutto ciò avverrebbe all'insaputa degli interessati lederebbe i diritti della personalità probabilmente in modo illecito. L'utilizzazione di tali riprese quali mezzi di prova in un procedimento penale è quindi perlomeno discutibile. Inoltre le persone interessate possono presentare un'azione civile e chiedere ad esempio sia la cancellazione delle riprese sia un risarcimento dei danni. Di conseguenza tale misura è poco adeguata.

La situazione può essere valutata in altro modo, se si opta per uno dei seguenti approcci:

  1. La misura è discussa con la polizia ed è integrata direttamente nel suo dispositivo di sicurezza. La persona incaricata delle riprese svolge per conto della polizia un compito di polizia. La fattibilità di quest'opzione dipende dalle basi legali cantonali o comunali in materia e dev'essere valutata dal corpo di polizia competente.
  2. Se si filma solo in modo strettamente privato, vale a dire senza discutere con la polizia, la videocamera può essere accesa solo nel caso in cui si verifichi un evento ed è possibile filmare solo quest'evento. In tal modo si può almeno impedire che le persone che si comportano correttamente siano filmate senza motivo. Questo modo di procedere sarebbe più commisurato e sarebbe presumibilmente giustificato da un interesse preponderante.
https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/documentazione/rapporti-d-attivita/23--rapporto-d-attivita-2015-2016/sorveglianza-privata-dei-tifosi-di-calcio-su-suolo-pubblico.html