Trattamento dei dati dei clienti di Postfinance

L’integrazione di strumenti finanziari supplementari in una piattaforma esistente di e-banking costituisce, a determinate condizioni, un cambiamento dello scopo del trattamento dei dati, che necessita del consenso dei clienti. Dopo aver accertato i fatti presso Postfinance, quest’ultima ha provveduto a diversi miglioramenti per poter offrire ai clienti la possibilità di scelta.

Lo scorso anno Postfinance ha rielaborato la sua piattaforma dell'e-banking e adattato le relative disposizioni di partecipazione. È stato deciso che il cosiddetto e-cockpit, uno strumento che in sostanza assegna automaticamente ogni transazione di un cliente a una determinata categoria di dati, viene obbligatoriamente integrato nella superficie dell'e-banking. Inoltre, la società voleva introdurre uno strumento che mostra ai clienti offerte pubblicitarie di terzi in base alle transazioni da essi effettuate. I clienti avrebbero potuto rifiutare a posteriori tali offerte pubblicitarie di terzi (opt out) ma non l'e-cockpit.

Dopo essersi connessi al portale di Postfinance, ai clienti è stato chiesto di accettare le nuove disposizioni per poter continuare ad accedere all'e-banking. Abbiamo esaminato il trattamento dei dati in relazione a queste novità nell'ambito di una procedura di accertamento dei fatti. Nel contempo abbiamo chiesto a Postfinance di continuare a garantire ai suoi clienti l'accesso a e-finance anche dopo l'entrata in vigore delle nuove disposizione di partecipazione, per lo meno per la durata dei nostri accertamenti, anche se i clienti non avevano accettato le nuove condizioni. Dai colloqui che abbiamo in seguito avuto con Postfinance è emerso che, già sulla pagina intermedia dopo essere entrati sulla piattaforma dell'e-banking, i clienti dispongono di un'opzione che permette loro di rifiutare le offerte pubblicitarie di terzi.

Abbiamo proseguito le riunioni con Postfinance e, a inizio aprile 2015, siamo giunti ad altri due importanti miglioramenti: i clienti possono ora disattivare il trattamento dei dati nell'e-cockpit e cancellare i dati già assegnati a una determinata categoria. Per quanto riguarda le offerte pubblicitarie di terzi, Postfinance chiederà nuovamente il consenso dei clienti che hanno già dato il proprio accordo alle nuove disposizioni di partecipazione prima dell'introduzione delle nuove possibilità di scelta.

Nel rapporto finale, abbiamo costatato che, grazie a questi miglioramenti, Postfinance soddisfa i suoi obblighi in materia di protezione dei dati. In particolare viene garantito che i clienti possano cancellarsi dalle offerte pubblicitarie senza temere di perdere l'accesso elettronico ai loro conti. Controlleremo in seguito l'attuazione di queste misure.

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/documentazione/rapporti-d-attivita/23--rapporto-d-attivita-2015-2016/trattamento-dei-dati-dei-clienti-di-postfinance.html