Siti di valutazione dei medici su Internet

In seguito a numerosi ricorsi contro il sito web di valutazione dei medici www.okdoc.ch, abbiamo accertato i fatti e precisato le esigenze in materia di protezione dei dati nel quadro della valutazione on line anonima di professionisti della salute.

La messa online nel maggio 2008 di un sito web di valutazione dei medici www.okdoc.ch ha suscitato numerosi ricorsi da parte di professionisti della salute. Conformemente all'articolo 29 LPD, abbiamo accertato i fatti presso la Bonus SA, società responsabile del sito di valutazione, sottoponendole le nostre raccomandazioni nel giugno del 2008. Esse riguardavano in particolare il necessario consenso dei medici interessati e la loro possibilità di opporsi non soltanto alle valutazioni, bensì anche alla menzione delle generalità (nome, specializzazione e indirizzo). Dopo un colloquio con i responsabili, Bonus.ch ha trasformato il sito di valutazione in un sito di raccomandazione.

Nel verificare l'attuazione delle nostre raccomandazioni, abbiamo stabilito i presupposti che deve soddisfare il nuovo sito di raccomandazione per essere conforme alla legislazione sulla protezione dei dati:

-    le valutazioni e i commenti positivi possono essere conservati se riguardano professionisti della salute che, dopo avere ricevuto un'informativa, non si sono opposti al trattamento dei dati in questione (consenso tacito);

-    la riattivazione delle modalità di raccomandazione per i medici che si sono opposti a una valutazione è possibile soltanto se, dopo avere ricevuto un'informativa, dichiarano esplicitamente di essere d'accordo che la valutazione appaia sul nuovo sito web;

-    parimenti, le generalità devono, per principio, essere tolte dal sito web se i professionisti della salute interessati l'hanno richiesto. Potranno essere reinserite solamente caso per caso se, in seguito all'invio dell'informativa, un medico che dapprima aveva chiesto venissero tolte le generalità che lo riguardavano richiede che vengano reinserite.

Bonus.ch ha introdotto questi punti in una sezione intitolata «Consenso tacito e diritto d'opposizione» dell'informativa indirizzata ai medici. L'invio dell'informativa di Bonus.ch a tutti i professionisti della salute rientra nel quadro della verifica dell'attuazione delle nostre raccomandazioni.

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/documentazione/rapporti-d-attivita/vecchi-rapporti/16--rapporto-d-attivita-2008-2009/siti-di-valutazione-dei-medici-su-internet.html