Trattamento dei dati personali in occasione di eventi sportivi

In occasione di eventi, detti di sport di massa, i dati personali dei partecipanti sono soggetti a diversi trattamenti. Abbiamo quindi sottoposto un fornitore di servizi del settore a un esame dei fatti, prendendo in considerazione sia il trattamento dei dati al quale procede esso stesso sia l’interfaccia utente che offre agli organizzatori degli eventi sportivi.

In linea di massima gli organizzatori di un evento sportivo devono avere una giustificazione per trattare dati personali. Al momento dell'iscrizione è chiaro per i partecipanti che i loro dati saranno trattati nell'ambito dell'evento sportivo per allestire la lista della partenza, fornire informazioni, assegnare i numeri dei pettorali, allestire la classifica da affiggere nonché per la cerimonia di premiazione, per i resoconti nei media e per le informazioni dei commentatori. Questo tipo di utilizzazione è giustificato dall'interesse privato degli organizzatori e l'interesse pubblico legato all'evento sportivo.

Tuttavia, in genere non è ovvio che l'organizzatore pubblica i dati in Internet, come ad esempio la lista della partenza, le classifiche o un link con le foto dell'evento. Perciò al momento dell'iscrizione è necessario fornire informazioni su questo tipo di pubblicazione, indicandolo ad esempio nella dichiarazione di protezione dei dati o nella descrizione delle prestazioni cui dà diritto il versamento della quota di iscrizione. La persona interessata tuttavia deve avere la possibilità di contestare una simile pubblicazione dei suoi dati su Internet.

L'organizzatore non è neppure autorizzato a trasmettere senza previa informazione i dati personali a terzi, ad esempio a fotografi che, dopo l'evento, vendono foto ai partecipanti o alle aziende che perseguono scopi pubblicitari. Tuttavia, in questo caso non basta inserire un rinvio nel regolamento o nella dichiarazione di protezione dei dati, poiché, effettivamente, questo tipo di trattamento di dati è inusuale nell'ambito di eventi sportivi. L'organizzatore deve quindi disporre del consenso valido dei partecipanti. Questo consenso presuppone che al momento dell'iscrizione siano fatti notare esplicitamente la comunicazione dei dati personali, il suo scopo e la possibilità di opporsi alla pubblicazione.

Invitiamo quindi gli organizzatori di eventi sportivi a presentare in modo chiaro e completo sul modulo d'iscrizione o sull'iscrizione online le finalità del trattamento dei dati e a precisare i terzi ai quali saranno comunicati i dati. Inoltre, gli organizzatori devono dare la possibilità ai partecipanti di rifiutare esplicitamente che i loro dati personali siano pubblicati (su Internet, nei giornali) o trasmessi a terzi. Suggeriamo di prevedere a tal fine una casella da spiccare sul modulo d'iscrizione.

L'interfaccia di amministrazione offerta agli organizzatori favorisce un trattamento proporzionato dei dati. Il fornitore ha limitato i dati personali registrati nel sistema a quelli necessari per l'organizzazione. Fa parte di questa limitazione anche la cancellazione, al termine dell'evento, dei numeri di telefono indicati volontariamente per ricevere SMS in merito all'evento. Per quanto concerne le banche dati, è offerta agli organizzatori una soluzione che permette di separare chiaramente le singole banche dati e di trattare le informazioni richieste. Inoltre, la creazione di liste a partire dalle informazioni necessarie all'evento sportivo è limitata. Quanto ai dati personali appartenenti agli organizzatori, l'accesso e la cancellazione devono essere ancora adattate, nel caso in cui le domande siano rivolte per errore ai fornitori.

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/documentazione/rapporti-d-attivita/vecchi-rapporti/19--rapporto-d-attivita-2011-2012/trattamento-dei-dati-personali-in-occasione-di-eventi-sportivi.html