Principio di trasparenza

Nel 2010, il numero delle domande d'accesso a documenti dell'Amministrazione federale è rimasto nella media degli anni precedenti. I casi di rifiuto all'accesso completo continuano a diminuire: in tutto, sono state depositate 32 domande di mediazione presso l'Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza; l'anno prima erano state 41.

Secondo i numeri comunicatici, nel 2010 presso le autorità federali sono state depositate, in totale, 239 domande d'accesso. In 106 casi esse hanno accordato un accesso completo e in 63 casi un accesso parziale. In 62 casi la consultazione dei documenti è stata totalmente rifiutata. Otto casi sono stati annunciati come pendenti. I valori statistici non sono fondamentalmente mutati rispetto agli anni precedenti; tuttavia, un fatto positivo da rilevare è che la percentuale dei rifiuti completi è costantemente diminuita dall'entrata in vigore della legge sulla trasparenza.

Interessanti sono le grandi differenze quanto al numero di domande d'accesso annunciate per autorità federale. L'UFSP, ad esempio, ne ha annunciate 32, mentre 20 autorità federali ci hanno comunicato di non averne ricevuta alcuna nel 2010. Questa mostra nuovamente che la pertinenza dei numeri annunciati è piuttosto bassa, poiché continua a mancare una rilevazione sistematica di ogni singola domanda d'accesso. Inoltre, è da supporre che, nella maggioranza di tutti i casi, non si riconosca affatto che una domanda è una domanda d'accesso conformemente alla legge sulla trasparenza.

Conformemente alle segnalazioni trasmesseci su base volontaria da Uffici e Dipartimenti, nell'anno in rassegna l'onere temporale per il trattamento delle domande d'accesso e la partecipazione a procedure di mediazione è salito a 815 ore. In 8 casi ai richiedenti è stato fatturato un emolumento, per un importo complessivo di 3460 franchi. Le richieste di mediazione depositate mostrano che alcuni Uffici hanno iniziato a chiedere emolumenti nettamente più elevati.

In 125 casi l'accesso a documenti ufficiali è stato completamente (62) o parzialmente (63) rifiutato; vi si contrappongono 32 domande di mediazione depositate presso l'IFPDT. Nel 2010 sono state evase in tutto 34 domande di mediazione, due terzi delle quali (mediazioni e raccomandazioni) hanno portato a loro volta a una soluzione più conveniente per il richiedente, ossia a una mediazione, o a un accesso più ampio di quello concesso inizialmente dall'Ufficio federale.

Rimangono invariati il grosso ritardo nel trattamento delle domande d'accesso e la conseguente eccessiva attesa, insoddisfacente per i richiedenti, di un'evasione della loro domanda di mediazione.

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/documentazione/rapporti-d-attivita/vecchi-rapporti/18--rapporto-d-attivita-2010-2011/principio-di-trasparenza.html