L’Incaricato federale della protezione dei dati ha emesso una raccomandazione riguardo al programma bonus Helsana+

27.04.2018 – Allo scopo di rimborsare parzialmente i premi agli affiliati del gruppo Helsana assicurati nell’assicurazione di base, i loro dati vengono trattati con l’applicazione Helsana+. In assenza di una base legale, l’IFPDT raccomanda di interrompere tale trattamento.

L’11 ottobre 2017 l’Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT), in base alla legge sulla protezione dei dati (LPD, RS 235.1), ha avviato nei confronti di Helsana Assicurazioni integrative SA una procedura di accertamento dei fatti concernente il programma bonus Helsana+ che il gruppo assicurativo aveva lanciato il 25 settembre 2017. Si tratta di un programma che, premiando i partecipanti con i cosiddetti punti Plus, li invita ad assumere un comportamento attento alla salute e a condurre uno stile di vita attivo. Scaricando sul proprio cellulare l’app Helsana+, i clienti della cassa malati possono raccogliere punti Plus per convertirli in denaro contante e sconti presso partner.

Interruzione del flusso di dati dell’assicurazione di base al momento della registrazione
Al momento di registrarsi per usufruire dell’app Helsana+ gli assicurati di Helsana Assicurazioni integrative SA acconsentono a che venga verificata l’esistenza di una copertura assicurativa di base presso il gruppo Helsana. In assenza di una base legale, il rilevamento di questi dati dell’assicurazione di base da parte dell’assicurazione integrativa e il loro successivo trattamento risultano essere illegali dal punto di vista della protezione dei dati e i consensi raccolti privi di valore. Per questa ragione l’IFPDT raccomanda a Helsana Assicurazioni integrative di interrompere il trattamento dei dati dell’assicurazione di base. L’IFPDT accoglie con favore il fatto che Helsana, nonostante l’assenza di un obbligo giuridico, abbia annunciato di rispettare la raccomandazione adeguando volontariamente l’il processo di registrazione almeno finché non verrà presa una decisione giudiziaria passata in giudicato.

Interruzione del trattamento dei dati allo scopo di rimborsare i premi
I punti raccolti con il programma di bonus possono essere convertiti in vantaggi in denaro sotto forma sia di pagamenti in contanti sia di sconti presso aziende partner di Helsana. Oltre ai titolari di un’assicurazione complementare, possono usufruire di queste possibilità anche i titolari di un’assicurazione di base affiliati a Helsana. Per questi ultimi il pagamento in contanti è limitato ad un massimo di 75 franchi all’anno. In assenza di una base legale, questa prestazione, che dal profilo economico equivale a rimborsare ai titolari di un’assicurazione di base una parte del loro premio, risulta essere illegale. L’IFPDT raccomanda perciò a Helsana Assicura-zioni integrative SA di interrompere, nell’ambito del programma di bonus, il trattamento dei dati degli affiliati assicurati nell’assicurazione di base allo scopo di calcolare e versare rimborsi in denaro.

Helsana Assicurazioni integrative SA deve comunicare all’IFPDT entro 30 giorni se accoglierà o respingerà questa raccomandazione. Se la raccomandazione sarà respinta o non verrà seguita, l’IFPDT potrà portare il caso davanti al Tribunale amministrativo federale.

Webmaster
Ultima modifica 27.04.2018

Inizio pagina

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/attualita/aktuell_news/helsana.html