Condizioni generali per il controllo di siti web (marchio di qualità)

L'introduzione di processi economici basati sull'Internet (e-commerce) pone nuove sfide alle aziende. In particolare, è necessario chiarire la questione dei rischi per la sfera privata nell'uso delle nuove tecnologie.

L'uso di nuove tecnologie comporta rischi specifici. Il collegamento in rete dei sistemi riguarda tanto il flusso dei dati di tutta l'azienda quanto i processi economici convenzionali. Per l'azienda è essenziale il modo in cui persone non coinvolte giudicano la sicurezza: infatti, la diffidenza dei soci e della potenziale clientela può minacciare il successo aziendale nell'e-commerce.

Introducendo un marchio di qualità ed il relativo controllo all'interno di una revisione informatica da parte di un organo indipendente, l'azienda ha la possibilità di documentare i propri standard di sicurezza e di protezione dei dati.

È necessario controllare gli aspetti seguenti:

  • Salvaguardia dell'accesso ai dati
  • Protezione dei dati inerenti le persone
  • Riservatezza dei dati
  • Disponibilità dei dati
  • Integralità dei dati

È importante che i criteri del controllo siano unitari a livello internazionale e che vengano pubblicati in Internet, al fine di rendere comprensibile in modo oggettivo lo standard qualitativo. Il controllo deve essere pianificato ed eseguito conformemente a standard riconosciuti. Il marchio di qualità deve essere concesso solo da uditori riconosciuti indipendenti dal procedimento. La pagina 19 dell'ottavo rapporto di attività 2000/2001 offre maggiori informazioni sul marchio di qualità.

[luglio 2002]

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/documentazione/rapporti-d-attivita/vecchi-rapporti/9--rapporto-d-attivita-2001-2002/condizioni-generali-per-il-controllo-di-siti-web--marchio-di-qua.html