Vita associativa

Trasmissione di dati personali a terzi da parte di associazioni a scopi di marketing

Un'associazione sportiva svizzera ha chiesto alle società affiliate una lista di tutti i loro membri. I dati dovrebbero essere venduti a scopi di marketing. Diverse società ci hanno interpellato per sapere se questo modo di procedere sia corretto e se i dati personali in questione possono essere trasmessi. Abbiamo spiegato loro che la trasmissione di dati personali necessita del consenso delle persone interessate e invitato l'associazione a richiamare l'attenzione delle società su questa situazione giuridica, e a non impiegare in nessun caso i dati eventualmente già forniti. La società potrebbe però delegare all'associazione, nell'ambito di un outsourcing, il compito di consultare i singoli membri per ottenere il loro consenso.

Comunicazione di dati personali a terzi da parte di associazioni e organizzatori di eventi sportivi

Le associazioni o gli organizzatori di un evento non possono senz'altro comunicare ai propri sponsor o ad altri terzi gli indirizzi dei propri membri o dei partecipanti. Una comunicazione di dati personali a scopi di marketing può essere giustificata soltanto dal libero consenso, dopo adeguata informazione, delle persone interessate. Abbiamo reso attenti i responsabili sui presupposti legali di un trattamento di dati, raccomandando loro di adattare i propri statuti e regolamenti.

Informazioni complementari

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/protezione-dei-dati/freizeit-und-sport/vita-associativa.html