Trattamento dei dati dei clienti

I fornitori possono esigere dai loro partner contrattuali che comunichino loro i dati dei clienti e in caso contrario "punirli" con condizioni di acquisto peggiori?

No. La comunicazione di dati dei clienti è lecita solo se sussiste uno dei seguenti motivi giustificativi (art. 13 cpv.1 LPD).

  1. il consenso del cliente
  2. un interesse preponderante pubblico o privato
  3. la legge

I fornitori che esigono la comunicazione di dati dei clienti (cioè tutte le indicazioni che si riferiscono a un determinato cliente) non possono basarsi né sulla legge né su un interesse preponderante. Come unico motivo giustificativo resta pertanto il consenso - preliminare - di ogni singolo cliente.

Senza motivo giustificativo ogni comunicazione è illecita e viola la LPD.

https://www.edoeb.admin.ch/content/edoeb/it/home/protezione-dei-dati/handel-und-wirtschaft/dati-clienti/trattamento-dei-dati-dei-clienti.html